Skip to content

Fulvio e i monti

3 giugno 2015

PastoriVillaBurba

Oggi scrivo di amici e di persone che stimo perchè ritengo abbiano molto da insegnare.
Domenica 7 giugno ci sarà un incontro con (il mitico) Fulvio Bortolozzo, fotografo, docente e curatore, presso la Villa Burba di Rho (MI). Questo evento chiuderà l’enorme lavoro di mostra “Pastori dell’Alpe 100 storie, 100 volti per nutrire il pianeta“, curato da Roberta Bonazza, di cui ho parlato qui.

Today I write about friends and people that I admire because I believe they have much to teach.
Sunday, June 7 there will be a meeting with (the legendary) Fulvio Bortolozzo, photographer, teacher and curator, at the Villa Burba in Rho (MI). This event will close the enormous work of the exhibition “Pastori dell’Alpe 100 storie, 100 volti per nutrire il pianeta“, edited by Roberta Bonazza, which I mentioned here.


Abbiamo scelto per questo evento il titolo “Viaggio per immagini. Da Expo ai monti“, perchè sarà un’occasione per ascoltare l’approccio di Fulvio alla fotografia di paesaggio e, più in generale, al suo modo di esplorare, conoscere e “rubare” qualcosa dal luogo che sta attraversando. Se ci pensiamo un attimo, il fotografo, per indole, fa proprio questo: porta via qualcosa senza lasciare traccia e lo trasforma in qualcosa di così suo che diventa un originale. Sarà per questo che il famoso saggio di Gilardi si intitola “Meglio ladro che fotografo“?
Tralasciando le mie elucubrazioni mentali – dovute probabilmente al caldo – rimando a questo link per tutte le informazioni pratiche e vi invito, di cuore, a incontrarci domenica!

We chose for this event titled “Journey to images. From Expo to the mountains“, because it will be an opportunity to listen to the approach of Fulvio to the landscape photography and, more generally, to his way of exploring, knowing and “stealing “something from the place which is going through. If we think about it, the photographer, for character, does exactly this: take away something without a trace and turns it into something that becomes own and original in that way. Probably for this reason the famous Gilardi’s essay is titled “Better robber than photographer”?
Leaving aside my mental ruminations – probably due to the warm – I refer to this link for all the practical information and I call you, sincerely, to meet on sunday!

Cartolina CONFERENZA

Advertisements

From → Penso

2 commenti
  1. E’ stato un piacere conoscere un autore che grazie ad Anna ho potuto apprezzare, grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: