Skip to content

Fioriscono arcobaleni?

25 gennaio 2016
E. Calvelli, from sereis "In bloom"

E. Calvelli, from series “In bloom”

Ammetto la mia ignoranza in materia di adozioni gay e “madri surrogate”. Ne ho sentito parlare, certo, come tutti e di più in questi giorni ma penso di avere ancora troppi pochi riferimenti (e non so quanto siano oggettivi quelli che ho) per riuscire ad avere un’opinione completa. Cercando informazioni, ho trovato questo interessantissimo lavoro di Eleonora Calvelli: si tratta di un libro, In Bloom, edito da Postcart, curato da 3/3, con il patrocinio di Amnesty international Italia. Un grosso reportage realizzato osservando 13 famiglie gay italiane durante 4 anni, dal 2008 al 2012.
Sono immagini di vita familiare, di oggetti quotidiani, di piccoli grandi momenti di intimità. Non è facile rapportarsi a un tema così discusso e spinoso senza diventare banali o ideologici e io credo che la fotografa abbia ottenuto un risultato così coerente e capace di far riflettere grazie alla sua costanza e vicinanza ai soggetti e alle situazioni ritratte. Magari qualcuno potrebbe stupirsi nel vedere quanta spontaneità e normalità ci sono in queste famiglie definite “non tradizionali”…

I admit my ignorance about gay adoptions and “surrogate mothers”. I heard about it, of course, like everyone and more during these days but I still have too few references (and I do not know how objective they are) in order to have a complete opinion. Looking for information, I found this very interesting work by Eleonora Calvelli: it is a book, In Bloom, published by Postcart, curated by 3/3, with the support of Amnesty International Italy. A big reportage, realized observing 13 Italian gay families in 4 years, from 2008 to 2012.
They are images of family life, of everyday objects, of great little moments of intimacy. It is not easy to relate to an issue so thorny and discussed without becoming banal or ideological, and I think the photographer has achieved something a very consistent and able result, through her perseverance and proximity to the persons and situations portraied. Maybe someone might wonder to see how much spontaneity and normality there are in these families, defined as “non-traditional”…

E. Calvelli, from series "In bloom"

E. Calvelli, from series “In bloom”

E. Calvelli, from series "In bloom"

E. Calvelli, from series “In bloom”

E. Calvelli, from series "In bloom"

E. Calvelli, from series “In bloom”

E. Colvelli, from series "In Bloom"

E. Calvelli, from series “In Bloom”

E. Colvelli, from series "In Bloom"

E. Calvelli, from series “In Bloom”

E. Calvelli, from series "In Bloom"

E. Calvelli, from series “In Bloom”

Annunci

From → Penso

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: